Barbados



Del gruppo delle Piccole Antille, Barbados è un'isola di origine corallina situata tra Mar dei Caraibi e Oceano Atlantico. Il mare cristallino che la circonda, di un'incredibile color turchese con infinite sfumature, nasconde scogliere sottomarine intatte ed incontaminate e lambisce stupende spiagge di sabbia bianchissima. Ha una superficie di 430 km² ed è principalmente piatta, ricoperta da vegetazione rigoliosissima, con alcune colline all'interno coperte da grandi piantagioni di canna da zucchero.
 
Scoperta dai portoghesi, che chiamarono l'isola "Los Barbados" ("I Barbuti") ispirandosi agli alberi da ficus che vi crescevano e le cui lunghe radici aeree sembravano "barbe", rimase colonia britannica fino al 1966 quando entrò a far parte del Commonwealth. La regina Elisabetta II è il capo dello Stato (con il titolo di "regina di Barbados") ed è rappresentata sull'isola da un governatore generale. L'80-90% degli abitanti di Barbados (colloquialmente detti Bajan) è di origine africana: si tratta soprattutto di discendenti degli schiavi impiegati nelle piantagioni di zucchero. Il resto della popolazione comprende europei e asiatici.

A differenza della maggior parte delle isole caraibiche, il cui controllo passò più volte di mano fra le varie potenze coloniali, Barbados rimase sempre sotto il controllo inglese. Questo fatto ha lasciato un'impronta caratteristica all'isola ed allo stile di vita della sua popolazione, sebbene questa sia oggi in minima parte composta da individui di origine inglese. Ristoranti di primordine, bellissime strutture alberghiere, ottime attrezzature sportive e la cordialità della popolazione rendono questa destinazione raffinata ed attraente.
 
 
 Notizie Utili
 
 
Documenti:  Passaporto in corso di validità.I passeggeri (compresi i bambini) che transitano dagli Stati Uniti d’America, dovranno essere muniti di passaporto a lettura ottica in regola con la normativa vigente.
 
Vaccinazioni:  
Non sono richieste vaccinazioni.
 
Valuta e Carte di Credito:  La valuta locale è il Dollaro delle Barbados (Bds$). Si consiglia, comunque, di portare dollari americani che hanno un miglior cambio rispetto all’Euro. Le maggiori carte di credito sono accettate sia negli alberghi, che nei ristoranti e negozi.
 
Tasse Aeroportuali:     All’uscita dal paese è richiesta una tassa d’imbarco, a oggi, di 15 US$ da pagarsi in aeroporto nella fase di check in, è consigliabile avere dollari USA in contanti.
 
Clima:   È caratterizzato dall'alternanza di una stagione asciutta (da dicembre a maggio) e una piovosa (da giugno a novembre); le precipitazioni sono più copiose nell'interno. Le temperature variano da una media di 22 °C nei mesi più freschi a una di 30 °C nei mesi più caldi, ma, grazie ai venti rinfrescanti da est, il caldo non è mai opprimente.
 
Abbigliamento:  Abiti estivi freschi di cotone o di lino, abbigliamento informale e comodo. Un pullover di cotone per i locali con aria condizionata e per le serate più fresche. È opportuno, ma non indispensabile, un abito elegante per la sera.
 
Da Non Dimenticare:    Crema solare, repellente per gli insetti, occhiali da sole, cappello e scarpe comode per le escursioni. Binocolo, pellicole molto sensibili e maschera con boccaglio.
 
Lingua:  La lingua ufficiale è l’inglese, parlato da tutti.assieme al dialetto dell'isola (il bajan); il gruppo religioso più diffuso è quello anglicano,con minoranze di cattolici, indù e musulmani.
 
Cucina:   Diversi sono i piatti di cucina locale: conch salad e soup, zuppa e insalate di molluschi; callaloo soup, una zuppa preparate con le foglie del dansheen; cou-cou, budino di farina di mais e baccelli di gombo; pepperpot, stufato di carne con manioca; jugjug, carne e piselli; non bisogna dimenticare i crostacei, aragoste, conch (un mollusco dei Caraibi) ed il famoso flying fish, il pesce volante, piatto tipico dell'isola. Molte e ottime le qualità di frutta tropicale. Gli hotel, comunque, offrono sempre menù di cucina internazionale. Eccellente il rum locale.
 
Elettricità: 110 Volt, 60 Hz. È necessario avere gli adattatori a lamelle piatte di tipo americano.
 
Fuso Orario:   Cinque ore in meno  rispetto all’Italia, sei nel periodo dell’ora legale.

Telefono:  Per telefonare dalle Barbados in Italia è possibile chiamare dagli alberghi e dalle cabine pubbliche utilizzando schede telefoniche. I cellulari hanno buona copertura, ma operano con un sistema ed una frequenza diversi dalle nostre. Si consiglia di consultare il gestore per maggiori dettagli.

I trasporti locali:   In aeroporto ed in alcuni hotel sono persenti le principali compagnie di autonoleggio (indispensabile essere in possesso di carta di credito). La guida è a sinistra ed è necessario un permesso di guida ottenibile sul posto.

Mance:   Non obbligatorie e non dovute nei resorts all-inclusive, sono comunque gradite ed opportune se si è ricevuto un buon servizio. Solitamente i conti degli alberghi, dei ristoranti e dei bar sono normalmente maggiorati di una percentuale del 10% o 15% oltre alle tasse governative.  
                  
clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla

clicca sulla foto per ingrandirla


Le Nostre Proposte

Valid XHTML 1.0 Transitional

2007 © QS&P S.r.l - tutti i diritti riservati - p.iva 02558210130 - privacy policy - Realizzato da Internavigare s.r.l.